Componenti nutrizionali del gelato

Le proteine

Il gelato a base di latte o di crema all’uovo contiene proteine di elevato valore biologico, ricche di aminoacidi essenziali ad alta biodisponibilità, necessari alla funzione plastica e rigeneratrice dei tessuti, importante a tutte le età.

I carboidrati

I carboidrati contenuti nel gelato sono il lattosio derivante dal latte, il fruttosio dalla frutta e il saccarosio o zucchero comune. Si tratta di zuccheri di pronto impiego, indispensabili per il metabolismo dei globuli rossi e del tessuto nervoso e nutrienti utili in ogni occasione di movimento, e soprattutto nella fase di recupero in qualsiasi attività sportiva.

I grassi

La presenza dei grassi conferisce al gelato morbidezza e palatabilità e contribuisce a percepire meglio anche il sapore degli altri ingredienti. I grassi derivanti da latte apportano una favorevole quota di acidi grassi “a catena corta” che vengono utilizzati nel nostro organismo come veloce combustibile. Nel gelato possono essere presenti anche grassi vegetali, ma non si tratta mai, comunque, di grassi idrogenati che volontariamente la Mancuso Gelati ha deciso di eliminare, eliminando in questo modo anche gli indesiderabili acidi grassi trans.

I minerali e le vitamine

Nel gelato sono presenti, anche in funzione del gusto di gelato che si sceglie, vitamine A e B2, calcio e fosforo dal latte e dalla panna, potassio, vitamina C dalla frutta acquosa, vitamina E ed acidi grassi polinsaturi dalla frutta oleosa, elementi antiossidanti dal cacao e dal caffè.

Le fibre

Nel gelato le fibre possono essere presenti quando vengono usati per prepararlo ingredienti che ne sono ricchi come la frutta acquosa e oleosa o derivati dei cereali come biscotti e cialde.

L’acqua

L’acqua è una componente importante del gelato, questo alimento infatti è in realtà è un liquido che viene portato allo stato solido tramite il freddo. La quantità di acqua presente in un gelato oscilla dal 35% fino al 70%. I gelati alla frutta ne hanno più di quelli alla crema mentre sorbetti, ghiaccioli e granite ne sono i più ricchi in assoluto.

Per i bambini sovrappeso o obesi

L’aumento della diffusione dell’obesità infantile frutto di uno stile di vita sedentario e di un’alimentazione troppo ricca non pregiudica il consumo di un gelato, a merenda. Si avrà magari cura di scegliere una porzione non troppo grande in modo da limitare le calorie.

Per chi è intollerante al lattosio

Alcune persone non riescono a tollerare il lattosio, lo zucchero del latte, e quindi non tollerano nemmeno tutti gli alimenti a base di latte come molti tipi di gelato. In questi casi sarà quindi il medico a dare i giusti consigli. Per andare incontro a queste esigenze la Mancuso Gelati ha studiato e messo a punto la linea Gelsoj, una linea dedicata alle persone intolleranti al lattosio.

 

I prodotti